Come to Paris with Nonsolofood

postato in: Travel | 0

Come to Paris with nonsolofood

 

Due giorni a Parigi durante il Ponte dell’Immacolata, erano quattro anni che non andavamo e purtroppo il nostro viaggio è capitato in un periodo non proprio felice (poche settimane dopo l’attentato). Abbiamo deciso di partire lo stesso, non credo esistano grandi città sicure in questo momento, nemmeno Milano lo è, per cui abbiamo deciso di andare, cercando di avere le dovute attenzioni.

Parigi rimane sempre una città meravigliosa e, anche se un po’ sottotono, forse meno sfarzosa e natalizia del solito (atteggiamento giustificato dalla situazione), è un viaggio che si dovrebbe fare più spesso, anche solo per un fine settimana, solo per bere un caffè nel Marais o mangiare un’ostrica al volo dal pescivendolo.

Sempre più spesso, quando giro le Città preparo il viaggio con una mappa, per poi condividerla con voi, come ho fatto per COPENAGHEN o per LONDRA. Questa è la mia mappa di Parigi, che spero di aggiornare presto dopo altri viaggi, dove troverete le mie annotazioni per ogni segnalazione. A seguito nel post potrete leggere alcune mie recensioni.

 

 

 

 

FRENCHIE TO GO

DSC_0261

Non è sicuramente il tipico bistrot parigino, ma è uno dei posti da provare in questo momento a Parigi! Arrivi nella piccola Rue du Nil e ti sembra di essere in un paradiso. In ordine trovi un pescivendolo con meravigliose cassette di ostriche, dal quale poter bere un bicchiere di vino al volo; affianco c’è invitante macellaio con pezzi di carne interessanti; davanti un fruttivendolo; e poi lui, Frenchie to Go. E’ il terzo locale di Gregory Marchand, questo in stile street food, con prezzi allineati al genere (abbiamo speso 26 euro in due). E’ aperto tutti i giorni fino alle 16:30, serve colazione, pranzo e brunch nel fine settimana. Il locale è piccolo e vi consiglio di andare presto se volete pranzare. Abbiamo ordinato favoloso pulled pork sandwich ed un hot dog. Non li abbiamo provati ma sono molto consigliati anche il lobster roll ed il panino con pastrami.

 

Frenchie To Go

9 Rue du Nil

75002 Paris

http://frenchietogo.com

 

 

 

THE SUNKEN CHIP

FullSizeRender-9

In una città come Parigi, dove la tradizione, la fama ed importanza del cibo francese la fanno da padrona, non è facile proporre un qualcosa di straniero e guadagnarsi il rispetto. Ci sono riusciti Michael e James con The Sunken Chip. Non si dovrà più attraversare il canale della Manica per mangiare un buon fish&chips ma basterà camminare verso il Canal Saint-Martin. Formula semplice, tre tavoloni, si ordina al bancone (hanno il menù in francese ma anche in inglese) scelta fra diversi tipi di fish&chips, ottime patatine e purea di piselli.

 

The Sunken Chip

39 Rue des Vinaigriers

75010 Paris

http://www.thesunkenchip.com

 

 

 

OB-LA-DI

Ob-la-di

Legno chiaro, pavimento con piastrelle azzurre e bianche che ricordano la Grecia. Questo locale è una meta obbligatoria per gli instagrammers.

 

 

 

HOTEL PARADIS

FullSizeRender-5

Boutique Hotel a tre stelle, fra Montmartre e la Gare du Nord, con 38 stanze. Posizione centrale per chi preferisce spostarsi a piedi, ma anche ottimale per la metropolitana. Curato nel servizio, attento nei dettagli e dimostra come con piccole cose ed attenzioni, si possa creare un ambiente accogliente e di gusto. Ha saputo crearsi una sua identità con stile; una caratteristica sono le testate imbottite dei letti, in diversi colori, che si ritrovano come schienale alle panche nella sala delle colazioni. E’ difficile trovare a Parigi alloggi carini e confortevoli a prezzi accessibili. Hotel Paradis vi garantisce questo visto che le stanze partono da 90 euro a notte.

 

Hotel Paradis

41 Rue des Petites Écuries

75010 Paris

http://hotelparadisparis.com/it/

 

 

RICHER

IMG_1394

Prima di partire, nella mia ricerca di posticini parigini da provare, avevo aggiunto alla lista Richer, indipendentemente dalla zona, per scoprire poi, con grande piacere, che era a 100mt dall’albergo in cui ero, per cui non potevo non andarci. Carlo Compagnon, il proprietario, titolare anche dell’Office (di fronte), ha voluto aprire un posto che fosse aperto dalla mattina alla sera, per questo lo considera Café, Bar e Ristorante. La facciata blu, i muri scrostati all’interno, legno, grandi specchi alle pareti, un ambiente neutro, dove non accettano prenotazioni e basterà presentarsi. Abbiamo fatto una prima colazione con caffè (non buono), naturalmente croissant e del pane e marmellata. Siamo anche tornati per cena ed è un’esperienza che consiglio. Un menù molto ridotto con poche portate, ma che cambiano regolarmente. Sperimentazioni (senza esagerare), rivisitazioni, giochi di consistenze, ottima materia prima, senza avere prezzi stratosferici, ma sono poi i vini a fare la differenza (abbiamo speso 40 euro a testa per due portate più il dolce).

 

Richer

2 Rue Richer

75009 Paris

http://www.lericher.com

 

 

 

BOOT CAFE

IMG_1724

Vi sarà sicuramente capitato di vedere su Instagram più di una volta, foto della facciata di una caffetteria color carta da zucchero, con scritto “Cordonnerie” (traduzione: calzolaio). Il Marais è un quartiere dove è bello “perdersi”, girare ogni angolo ed entrare in ogni via, poiché non sapete mai cosa potrete scoprire. Un quartiere pieno di piccoli negozi, vetrine e scorci da fotografare, per questo Boot Café è il posto perfetto per una piccola pausa.

 

Boot Café

19 Rue du Pont aux Choux

75003 Paris

http://cargocollective.com/bootcafe/

 

 

 

MERGUEZ & PATRAMI

Arrivo davanti a Merguez&Pastrami e per un attimo ho creduto di essere a NY, davanti a Schillers nel Lower east side; le piastrelle bianche all’esterno, la scritta al neon gialla, il pavimento con le mattonelle piccole e tonde. Poi scopro che David, il proprietario, ha vissuto a NY, chissà, magari frequentava Schillers, ma quello che è certo è che il pastrami è in onore del Carnegie Degli, dove ha lavorato. Purtroppo non ho potuto provarlo, sono andata di Venerdì sera, senza prenotazione ed il locale era pienissimo. Solitamente non consiglio mai posti che non ho provato, ma in base alle mie ricerche le carte sembrano assolutamente in regola, per cui se fossi in voi lo proverei, prenoterei e ordinerei un pastrami! Magari fatemi sapere voi se ne vale la pena!

 

Merguez & Pastrami

57 Rue Rodier

75009 Paris

http://www.merguezandpastrami.com

 

 

 

LES PETITS MITRONS

Una piccola pasticceria nel quartiere di Montmartre, in una traversa di Rues des Abbesses (una delle più belle della zona). Semplice, senza strafare o volere dimostrare nulla, senza volere apparire ma semplicemente offrire cose che sanno di casa come fatte dalla nonna.
Due piccole vetrine, piene di crostate con ogni tipo di frutta, dalle prugne alle pesche al rabarbaro. Poi ovviamente croissant, pain au chocolat e tantissime quiche che per chi vuole mangiarle subito, le scaldano… peccato non ci siano tavolini per consumare lì.
La mia colazione quotidiana… il loro pain au chocolat (buonissimo) ed in più ho preso una delle meravigliose crostate, con prugne e susine… semplicemente meravigliosa. Pasta sottile, croccante, come caramellata e poi la frutta sopra… in una domenica pomeriggio parisienne, a casa, a bere un tea con gli amici e fare le chiacchiere

 

Les Petits Mitrons

26 Rue Lepic

75018 Paris

 

 

 

LE COMPTOIR GENERAL

Un luogo dove si potrebbe stare tutto il giorno, a bere un tea, un caffè, leggere un libro, lavorare al computer, chiacchierare, bere un drink o mangiare.
Molto affascinante, grande, con diversi spazi.
Sono andata per un aperitivo; insieme ad un bicchiere di vino ho preso uno dei loro piatti: “l’africain”. Alette di pollo allo spiedo, platanos, patata dolce fritta e frittelle di baccalà.
Meglio andare entro le 18, altrimenti poi diventa impossibile trovare posto, addirittura fanno fare la fila fuori e non entrare se c’è troppa gente

 

Le Comptoir General

80 Quai de Jemmapes

75010 Paris

http://www.lecomptoirgeneral.com

 

 

 

E. DEHILLERIN

Un negozio che è un sogno per gli amanti del regno della cucina. Fondato 200 anni fa dalla stessa famiglia, arrivati ora alla quinta generazione. Sembra una vecchia ferramenta, pavimento in legno scricchiolante, utensili dal pavimento fino al soffitto, ordinati per tipologia e dimensione in vecchie cassette di ferro, o di legno oppure addirittura appesi nel pegboard. Ogni genere di pentola, padella, stampini o taglieri, ed in tutte le dimensioni, fino ad arrivare a quelle enormi proprio da ristorante. I prezzi non sono esposti, ma ogni prodotto ha un codice e lungo i corridoi troverete i libri con i codici ed i rispettivi prezzi affianco.

 

E. DEHILLERIN

18 et 20 rue Coquillière

75001 Paris

http://eshop.e-dehillerin.fr

 

 

 

PUCES DE VANVES

Mercatino delle pulci molto bello, tutti i sabato e domenica. Da arredo, oggettistica, a gioielli e stoffe. L’ideale sarebbe venire a Parigi in macchina, per poterla caricare di mobili acquistati ai mercatini.
Come in tutti i “flea market”, i migliori pezzi si trovano al mattino presto, per cui se siete interessati, andate come prima tappa della mattinata.

 

Le Marché aux Puces de Vanves

Avenue Georges Lafenestre

75014 Paris

http://pucesdevanves.typepad.com

 

 

G. DETOU

Due negozietti non molto grandi ma molto caotici, uno per il dolce e l’altro per il salato. Cioccolato Valhrona, tante granelle, frutta secca, sciroppi e basi per pasticceria. Io ho preferito il negozietto “salato”. Potete trovare fois gras crudo o in terrine, patè, salmone, tanti tipi di zuppe e mostarde, persino la base della pasta sfoglia (quella vera francese) fresca.

 

G. Detou

58 Rue Tiquetonne

75002 Paris

 

 

 

CITYPHARMA

Sembrerà buffo trovare una farmacia in una mia mappa!!!! hihihi. Questa è una farmacia un po’ speciale e ve ne renderete conto se ci andrete. E’ molto grande e famosa a Parigi. Io faccio sempre grandi scorte di creme, maschere, struccanti, … perché ci sono le classiche marche di prodotti venduti in farmacia, ad ottimi prezzi.

 

Citypharma

26 Rue du Four

75006 Paris

http://www.pharmacie-paris-citypharma.fr

 

 

 

FullSizeRender-8

FullSizeRender-7 FullSizeRender-6

IMG_1317 IMG_1510

FullSizeRender-10

 

 

Lascia un commento