Hot dog e Champagne, un abbinamento apparentemente azzardato e improbabile, è un progetto a cui pensavo già da parecchio tempo.

Chi ha partecipato alle mie colazioni ha avuto già alcune anticipazioni, ma oggi, che è tutto pronto, sono felicissima di presentarvi il nuovo format social eating “Hot Dog e Champagne Veuve Clicquot” di Nonsolofood.

 

L’idea è nata durante uno dei miei tanti viaggi a Copenhagen un paio di anni fa, dove ho scoperto un ristorante che proponeva un menu associando proprio hot dog e Champagne. Ho trovato il format subito interessante e divertente. Purtroppo in Italia non c’è molto la cultura dell’hot dog. Erroneamente lo si considera solo un “super junky food”, ma in pochi sanno che, come è stato per l’hamburger (ormai stra-sdoganato), anche l’hot dog può avere la sua versione “gourmet” e nel nord Europa stanno nascendo diverse realtà che lo dimostrano.

 

Mentre pensavo al progetto, ero cosciente del fatto che fosse un accostamento non convenzionale, per questo volevo essere sicura che ci fossero tutti gli elementi giusti. Poi un giorno, casualmente, in radio ascolto la storia di Madame Clicquot e me ne innamoro. Madame Clicquot, meglio conosciuta come “Veuve Clicquot”, era una donna coraggiosa, energica ed intraprendente che nell’800, a soli 27 anni, prese le redini dell’Azienda del marito una volta rimasta vedova, e preferì rimanere tale pur di conservare il diritto di poter condurre personalmente l’Azienda. Fu lei ad inventare la “table de remuage” e fu lei a produrre il primo Champagne Millesimato, diventando così, passo dopo passo, La Grande Dame de la Champagne.

 

Non a caso ho voluto proporre il progetto a VEUVE CLICQUOT, poiché non potevo coinvolgere un Brand qualsiasi di Champagne, ma doveva essere qualcuno che sapesse uscire dagli schemi, qualcuno che avesse la grinta per fare qualcosa di non convenzionale. Così è nata “Hot Dog e Champagne Veuve Clicquot”.

 

Sei serate, un unico tavolo, dieci sconosciuti che ospiterò a casa mia. L’elemento POP dell’hot dog si sposa con la sofisticatezza dello Champagne rendendo l’esperienza accessibile ed esclusiva al tempo stesso. Fra Copenhagen e NY ho ricercato lo stile, a Reims lo Champagne ed in Italia le materie prime perché i würstel non sono certamente quelli del supermercato, ma grazie a FOODSCOVERY ho potuto provare gli ottimi prodotti dei FRATELLI CORRA’ di Smarano, un’azienda trentina che sono sicura farà ricredere anche i più scettici sull’hot dog

 

 

 

 

COME FUNZIONA?

La prossima serata “Hot Dog e Champagne Veuve Clicquot” in programma sarà:

GIOVEDI’ 22 SETTEMBRE (clicca sulla data per vedere il menù)

 

Se non riuscite a prenotare in tempo, seguite la pagina FACEBOOK oppure potete iscrivervi alla newsletter inviando una mail a mailinglist@nonsolofood.com (indicando nome e cognome) così da essere aggiornati sulle prossime date in programma.

La prenotazione è possibile farla solo nel momento in cui vedrete una data qui pubblicata. Non prendo prenotazioni in anticipo.

Quando vedrete la data in programma, se vorrete prenotare o anche solo richiedere info, inviate una mail a BOOKING (booking@nonsolofood.com), specificando il numero partecipanti, il loro nome ed un recapito telefonico. Riceverete poi una mail di conferma di prenotazione ed in seguito le indicazioni necessarie per raggiungerci. Essendo a casa mia, non pubblico on line il mio indirizzo, ma vivo in una zona facilmente raggiungibile di Milano. Non voglio sostituirmi ad un ristorante, ma mantenere il sapore casalingo della serata.

 

Potete prenotare…

– 1 POSTO se volete vivere appieno un’esperienza di social eating e dividere il momento con sconosciuti che hanno in comune la passione della convivialità;

– 2 POSTI se preferite avere una “spalla” amica di supporto;

– 3 POSTI è il numero massimo per prenotazione. Un numero maggiore farebbe perdere il significato del social eating.