Charlotte di yogurt e limone con mirtilli

postato in: Cooking | 0

 

Mi serviva la scusa per utilizzare un nuovo stampo per torte a forma di charlotte. Non mi ci è voluto poi tanto a trovare la torta adatta; ho solo fatto qualche prova prima di potervi dare la ricetta.

 

È stata però anche l’occasione per mostrarvi alcune caratteristiche del top SapienStone che ho nella nuova cucina. Per la cucina ho scelto il Calacatta Statuario che già vi avevo mostrato in una mia precedente ricetta, quella del GAZPACHO DI SOLO POMODORO, ma se prima era solo un piccolo piano di lavoro dalla finitura opaca, questa volta è una cucina intera con una finitura lucida.

 

Cucinare vuole dire tagliare, sporcare, fare disordine, utilizzare ingredienti che possano macchiare, dovere utilizzare prodotti igienizzanti per la pulizia e la domanda è sempre la stessa… si rovinerà poi la superficie? La risposta è semplicemente no.

Per questo ho voluto fotografare un paio di passaggi importanti, non tanto nell’esecuzione della ricetta, ma per evidenziare le caratteristiche del top. Ho tagliato direttamente sul piano il limone, ma soprattutto ho spremuto il limone, sporcando anche apposta… e non è successo nulla.

La comodità di avere in cucina un piano che non tema tutto questo, è davvero preziosa e spesso quando sono in cucina che traffico fra i miei esperimenti, poi dico ad Enrico: “Ma quanto è comodo un piano così”?!

 

 

Ma ora passiamo alla ricetta.

Questa è una torta adatta appunto a questo genere di stampo, perché è contenitivo e il lemon curd andrà a ricoprire questa sorta di nicchia. In alternativa potete usare uno stampo classico e poi verserete sopra il Lemon cura che probabilmente colerà anche un po’ lungo i bordi.

Per la torta ho preferito utilizzare olio di semi, in quanto c’era già abbondante burro nel curd.

 

 

INGREDIENTI

 

Torta

290 g di farina

10 g di lievito

½ cucchiaino di sale

2 uova

180 ml di olio di semi

230 g di yogurt greco

Scorza di 1 limone

80 ml di succo di limone

200 g di zucchero

50 g di mirtilli + 120 g (circa) per decorare

 

Lemon Curd

100 ml di succo di limone

La scorza grattugiata di 2 limoni

1 cucchiaio di fecola

4 uova

100 g di burro

150 g di zucchero

 

 

 

Lavare il limone e grattugiarne la scorza, poi spremerne il succo (ci vorranno circa 2 limoni per avere 80ml, dipende dalla grandezza) e metterli in una ciotola assieme alle uova, l’olio, lo yogurt e lo zucchero. Lavorare questi ingredienti con una frusta.

Aggiungere, poco alla volta, la farina, il lievito ed il sale setacciati. Lavorare fino a che sarà omogeneo e senza grumi.

Imburrare e infarinare uno stampo charlotte, versare qualche cucchiaio del composto senza mirtilli, giusto per coprire il fondo dello stampo ed evitare che i mirtilli si depositini subito sul fondo. Aggiungere poi nella ciotola del composto i mirtilli, mescolare, e versare il tutto nello stampo.

Infornare in forno statico a 180° per circa 50 minuti; controllate comunque sempre con lo stecchino.

Togliere dal forno, fare riposare per 5/10 minuti e sformare la torta su di una gratella.

 

 

Mentre si raffredda, preparate il lemon curd.

Spremere i limoni e sciogliere la fecola dentro al succo.

Prendere una ciotola, che andrà poi a bagnomaria, sbattere le uova insieme allo zucchero, il succo di limone con la fecola, lo zucchero e la scorza di limone.

Appoggiare la ciotola in un pentolino più grande (bagnomaria) e continuare a mescolare con l’aiuto di una frusta. Aggiungere il burro a tocchetti, un poco alla volta.

Proseguire la cottura per circa 10 minuti, continuando a mescolare, fino a che la crema si sarà addensata.

Togliere dal fuoco e fare raffreddare.

Versare il lemon curd sulla torta ed infine i mirtilli.

Con questa dose vi avanzerà un po’ di lemon curd, io lo ripongo in un vasetto in frigorifero e lo spalmo su pane tostato, oppure lo aggiungo allo yogurt a colazione.

 

 

 

 

Foto: Michael Gardenia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.