Tart alle noci con crema e frutti di bosco

postato in: Cooking | 0

 

Anche se di effetto e scenografiche, preferisco le torte semplici a quelle elaborate… probabilmente perché non sarei capace a farle! Un po’ la stessa ragione per cui anche la mia cucina la preferisco casalinga; non bado troppo agli impiattamenti quando cucino. Naturalmente parlo per il mio modo di cucinare, ma apprezzo molto sia l’alta cucina che l’alta pasticceria, per questo quando sono in giro mi piace provare e sperimentare, ma diciamo che lascio questo lavoro agli altri, ad ognuno il suo.

 

Fra le mie torte preferite, dopo la millefoglie cioccolato e crema che è da sempre la mia torta di compleanno, c’è la frolla con crema pasticciera e frutti di bosco, sia nella versione grande che in formato mignon… mangerei numeri infiniti di tartellette alla frutta.

Ho voluto provare una piccola variante alla classica frolla per rendere la torta più gustosa. Mi direte voi cosa ne pensate del risultato… io sono di parte!

 

Le dosi sono per uno stampo rettangolare, con fondo removibile acquistato su Amazon (link al prodotto).

 

 

INGREDIENTI

 

Per la base

200 g di noci sgusciate

1 uovo

40 g di zucchero di canna integrale

50 g di burro

60 g di farina integrale

1 pizzico di sale

 

Per la crema

4 tuorli

500 ml di latte

70 g di zucchero

1 cucchiaino di estratto di vaniglia bourbon oppure i semi di un baccello

40 g di farina

 

Decorazione

1 vaschetta di lamponi

1 o due vaschette di mirtilli (dipende dalla grandezza dei mirtilli)

zucchero a velo

 

 

Iniziate preparando la base.

Tritate le noci con l’aiuto di un robot e mettetele in una ciotola. Aggiungete gli ingredienti secchi, quindi lo zucchero, la farina, il sale e mescolate.

Sciogliete il burro in un pentolino o nel microonde, lasciatelo appena intiepidire ed aggiungetelo agli ingredienti secchi insieme all’uovo leggermente sbattuto.

Impastate con le mani e ricoprite lo stampo, sia la base che le pareti. Non è un’impasto, come la classica frolla, che va steso, ma semplicemente mettete mucchietti nello stampo e distribuitelo uniformemente con le mani.

Mettete lo stampo in freezer per circa 20/30 minuti, poi infornate in forno preriscaldato statuto a 200° per circa 15 minuti.

Sfornate e lasciate raffreddare completamente.

 

Nel frattempo preparate la crema pasticciera. Ognuno ha la propria dose, questa che vi indico viene abbastanza corposa e dura, altrimenti rischierete di perderla nel piatto ad ogni taglio di fetta.

Mettete sul fuoco il latte con la vaniglia, nel mentre montate con fruste elettriche o a mano con “olio di gomito”, lo zucchero insieme ai tuorli. Dovranno diventare spumosi e chiari. Aggiungete la farina e continuate a montare.

Versate a filo, poco alla volta soprattutto all’inizio, il latte caldo, rimettere sul fuoco e continuare a mescolare fino a che non si sarà addensata. Coprite con pellicola che dovrà aderire alla crema e fate raffreddare completamente. In Inverno metto il pentolino in terrazza e si raffredda in fretta. Mettere la pellicola a contatto con la crema farà sì che non si formi quella pellicola sulla superficie che poi farà risultare grumosa la crema.

A questo punto potete assemblare la torta. Versate la crema sulla base. Per fare un lavoro preciso potete utilizzare una sacca poche, così non dovrete livellarla, ma avrete già una superficie omogenea. Io ho usato un beccuccio piatto da avere come delle strisce.

Disponete poi i frutti di bosco. Potete farlo nel modo che preferite, a strisce alternate che vi indicheranno già la grandezza del taglio della fetta, oppure più divertente, in ordine sparso. Spolverate con zucchero a velo prima di servire.

 

 

 

Lascia un commento