Riso al salto alla zucca con porcini

postato in: Cooking | 0

 

E come ogni anno in questo periodo, in verità quest’anno un po’ in ritardo visto un Ottobre che sapeva di Settembre, arriva lei, la zucca, regina indiscussa dell’Autunno.

La amo in tante versioni, sia nei dolci che nelle preparazioni salate, al forno o in versione vellutata.

 

Questa ricetta non è propriamente mia, ma ho cercato di replicare un piatto che ho mangiato durante un pranzo in una gita fuori porta verso Villa Panza. Riso al salto alla zucca con funghi porcini.

Era buonissimo; tra l’altro non avevo nemmeno mai fatto il riso al salto. Non so se sia una questione di tradizioni regionali (sono romagnola) o semplicemente della mia famiglia, ma il risotto non è mai stato una piatto che si faceva di frequente, di conseguenza non è entrato nelle mie abitudini, ma mi piace molto!

 

Sono partita da un risotto alla zucca perché da qui si parte per il riso al salto. È un piatto considerato “di recupero” da fare quando avanza il risotto. In Sicilia si fanno gli arancini ed in Lombardia il riso al salto.

 

 

 

Io vi lascio la ricetta del riso al salto, considerando che abbiate già un risotto alla zucca per due persone:

 

Zucca Delica 400 g circa (peso con buccia)

Aglio 1 spicchio

Salvia 5/6 foglie

Funghi porcini 2

Parmigiano reggiano

Sale e pepe

Olio evo

Burro

 

Prendete la zucca, lavatela bene e tagliatela a fette eliminando i semi ma tenendo la buccia. Ponete le fette su una placca da forno, aggiungete la salvia, l’aglio, olio e sale. Infornate a 200 gradi statico per circa 20/25 minuti.

Controllate comunque la cottura. La zucca dovrà essere ben cotta ed il tempo esatto dipende anche dallo spessore delle fette.

 

Una volta cotta, lasciate nella teglia l’aglio e la salvia, prendete le fette, eliminate la buccia e con una forchetta schiacciatela per avere una purea.

 

Prendete il riso alla zucca avanzato. Io l’ho messo in una teglia da forno a fare raffreddare e compattare, in uno strato uniforme dello spessore di circa 2 cm. Con un coppa pasta tagliate un dischetto, come fare uno stampino, per avere una monoporzione. Ungete una padella con una noce di burro e ponetevi il dischetto di riso. Il riso dovrà abbrustolirsi bene e formare una crosticina su entrambe le superfici. Considerate circa 8/10 minuti per lato.

 

Una volta pronto, mettete il riso su un piatto e spalmare uno strato di crema alla zucca. Potete utilizzare anche una sac a poche se volete.

Finire poi con funghi porcini crudi tagliati a fette, qualche scaglietta di parmigiano reggiano, sale, olio e pepe.

 

Foto: Michael Gardenia

Location: Fusillo Lab

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.