Millefoglie di patate con scamorza

postato in: Cooking | 1

 

E’ inutile dire che le patate sono sempre buone, fatte in tutti i modi e soprattutto non sono mai abbastanza… quando poi si dorano bene e fanno quella crosticina croccante, io ne mangerei una teglia intera.

Spesso si vedono on line delle pirofile circolari con tante rondelle di patate, come a formare un “brucone”, io preferisco farle in un altro modo perché secondo me vengono più croccanti ed è più facile servirle.

E’ una ricetta davvero facile e velocissima nella preparazione ma vi assicuro che sarà un contorno buonissimo e di effetto a secondi sia di carne che di pesce.

La dose indicata è per tre persone circa, ma se abbondate con gli ingredienti sono sicura che non andranno a male.

 

 

INGREDIENTI

2 patate

4 rametti di timo + qualche ciuffetto di decorazione

1/2 scamorza affumicata grattugiata

3 cucchiai di olio extra vergine di oliva

sale

pepe

burro

 

Vi anticipo subito che le patate verranno cotte nello stampo dei muffin, per questo dovrete prendere delle patate non tanto grandi in quanto le rondelle dovranno stare nello stampo. Mi raccomando prendete le patate bio poiché lascerete la buccia.

 

In una ciotola mettete il timo tritato, l’olio, il sale ed il pepe. Emulsionate gli ingredienti.

Lavate bene le patate, tenendo la buccia e tagliatele finemente con una mandolina. Dovranno essere molto sottili ma non dei veli altrimenti si romperanno.

Ponetele nella ciotola con l’emulsione di olio e mischiatele con le mani.

Aggiungete la scamorza affumicata grattugiata e mescolate nuovamente.

Prendete lo stampo dei muffin, imburrate 6 stampini (considerando queste dosi) e disponete le fette di patate una sopra all’altra come formare una torretta. Arrivate fino all’orlo. Abbiate un po’ di accortezza che in ogni strato ci sia un po’ di scamorza e di timo. Terminate con la scamorza ed un piccolo ciuffetto di timo.

Coprite con carta stagnola ed infornate in forno ventilato a 200° per 20 minuti. Trascorso questo tempo togliete la carta stagnola e cuocete per altri 15 minuti circa, fino a che le vedrete tutte ben dorate.

Le patate in cottura diminuiranno il loro volume. Togliete la teglia dal forno, sformate le torrette di millefoglie, verranno via facilmente e rimarranno compatte, servitele mettendone due una sopra all’altra.

Buonissime!!!!!!

 

Una risposta

  1. Appetitossime! Assolutamente da provare!! E complimenti per le foto!!! Ps adoro anch’io le patate, cucinate in ogni modo, perfino bollite..

Lascia un commento