Loppemarked-Flea market-Mercatino delle pulci

postato in: Living | 0

Abitiamo (ancora per poco) di fianco al Mercatino di Frederiksberg, precisamente vicino al parcheggio del Comune che ogni sabato mattina si riempie di gente che compra e gente che vende. In Danimarca e’ una pratica molto comune svuotare casa e vendere le cose, dai vestiti agli oggetti di arredamento, a riviste, stoviglie..e chi piu’ ne ha piu’ ne metta, nel vero senso della parola..Ci sono mercatini piu’ o meno organizzati e piu’ o meno professionali.

Il Frederiksberg Loppemarked e’ a meta’ fra il mercatino professionale e quello casereccio, trovi ambulanti organizzati con tavoli, espositori e ombrelloni; ma puoi trovare anche chi vende poche cose per svuotare casa e espone oggetti su lenzuoli a terra o vestiti su stendini da panni, si possono trovare cose stipate in scatoloni che ti costringono a curiosare o tavoli imbanditi come se fossero vere e proprie vetrine di negozi.

Come ho gia’ detto, i Danesi amano gli oggetti di design e di questi ne puoi trovare montagne in mezzo a cose di poco valore..diciamo che “il giro c’e'”!

La cosa bella e’ che ogni tanto trovi fogli appesi ai pali della luce, ai semafori o nei muri di fianco ai negozi che avvisano dei Loppemarked. Essendo una cosa legale vendere per strada, molti si organizzano, spesso diventa l’evento che per un giorno unisce il vicinato: mi e’ capitato piu’ di una volta di andare a mercatini organizzati all’interno dei giardini nei condomini che per un giorno si trasformano in mercato-festa-luogo di incontro.

Altre volte capita che si facciano le “pulizie di Pasqua” e allora trovi fuori dalle case quasiasi cosa, e puo’ capitare anche che tutto quello che trovi sul marciapiede sia gratis, questo per la facilita’ Danese di liberarsi dagli oggetti di troppo e far spazio all’essenzialita’(cosa che devo ancora imparare..io accumulo e basta!) e soprattutto per dare una seconda vita alle cose! E se ci penso bene, alcune cose che abbiamo in casa provengono proprio dai marciapiedi!

Anche a Cesena son sempre stata attenta e attratta da quello che veniva messo vicino ai cassonetti, e tante volte senza vergogna ho portato anche a casa. Ricordo di telefonate a mia mamma o a mio fratello del tipo: “passa da quella strada e vedi se secondo te ne vale la pena.”.  E mentre in Italia mi sembrava di rubare qui ho liberato il senso di colpa perche’ e’ normale cosi’! Se metti fuori un divano, sta pur sicuro che dopo due ore e’ a casa di qualcun’altro! Sarebbe bello seguire la vita degli oggetti!!

Oggi, fra tanto curiosare e rovistare siamo caduti in tentazione. Abbiamo l’ennesimo trasloco fra poco quindi ci siamo ripromessi di non comprare altro, ma lei ci ha colpito da subito! In realta’ era da tanto che la incontravamo nei vari mercatini, e sempre ci fermavamo incuriositi a chiedere il prezzo, a controllare se fosse funzionante, se qualche pezzo mancava..ma mai era arrivata a casa. Oggi la tentazione e’ stata tanta e abbiamo ceduto nonostante gli imminenti scatoloni. La lampada PH5 e’ arrivata in casa nostra e ora possiamo dire di essere un po’ piu’ Danesi (visto che qui si trova in quasi una casa su due).

La cosa curiosa e’ che tornando a casa abbiamo letto un cartello che avvisava di un loppemarked nel giardino, siamo entrati ed e’ stata una sorpresa, una signora anziana aveva allestito due tavoli nel giardino di casa (probabilmente l’eta’ non le permetteva di arrivare fino al mercato grande), e’ stata un simapatico incontro, sarei rimasta li tutto il giorno, lei sembrava proprio simpatica..e parlava Inglese!!! E’ come dire..mio nonno che parla Inglese..vi lascio immaginare!

Ogni tanto ci penso, in Italia non credo sia legale mettersi per strada a fare un mercatino..ma quanto sarebbe bello??!!

Lascia un commento