La stagione del gelato non finisce mai

postato in: Living | 0

C’è chi mangia il gelato ogni tanto, chi lo prende nel primo posto che capita o chi lo mangia solo in estate. Per me la stagione del gelato non finisce mai. Lo mangio tutto l’anno e soprattutto non lo prendo nel primo posto che capita… piuttosto, lo faccio io!

Ho iniziato a farlo facendo un regalo (boomerang) a mia mamma per un suo compleanno di diversi anni fa. Una bella gelatiera Simac. Facevo gelati tutti i giorni. Se non c’era più posto in freezer allora preparavo vaschette, le mettevo in una borsa frigorifero con piastre refrigerate e distribuivo gelato agli amici.

 

Automezzo Carpigiani masterclass nonsolofood

 

Quest’estate ho deciso di fare un piccolo corso da Carpigiani. Storica Azienda di Bologna, non solo leader nella produzione di macchine per il gelato, ma dieci anni fa ha creato la “GELATO UNIVERSITY” e da un anno ha fondato anche il “GELATO MUSEUM“. Ve ne voglio parlare proprio ora, perché è il compleanno del Gelato Museum e questo fine settimana (Sabato 28 Settembre) festeggerà con tutti coloro che vorranno andare a trovarli.

 

Una calda giornata di Agosto, prendo il treno e vado a Bologna. L’Azienda si trova appena fuori città, ma si raggiunge comodamente con l’autobus dalla stazione. Ho partecipato a “GELATO MASTER CLASS“. Un corso amatoriale per tutti, anche per chi fosse alle prime armi, come erano le mie compagne di corso (cinque simpatiche americane) per diventare gelatiere per un giorno.

E’ vero che ho sempre fatto gelato a casa, ma ho sempre fatto, provato, e sperimentato, seguendo ricette qua e là, creatività ed intuito. Invece il gelato ha il suo rigore, fatto di proporzioni e regole ed è stato facendo un buonissimo sorbetto gusto papaya che ho imparato qualche trucchetto in più.

 

mastering gelato university nonsolofood

mastering gelato carpigiani nonsolofood

mastering gelato nonsolofood

 

Iniziamo da una regola assoluta, la parola “gelato”, non si traduce. Il gelato non è l’ice cream.

Il gelato è artigianale, fatto in quantità minori, con varietà di gusti e con meno grassi. L’ice cream è industriale, con meno varietà e sicuramente pù grassi. Carpigiani cerca di insegnare questo e tanto altro, attraverso i corsi (sia amatoriali come il mio che quelli professionali) e la visita al museo, dove si scopre e si impara la storia del gelato.

Un tuffo nel passato, per scoprire che anche Cleopatra ed i Romani facevano a loro modo una sorta di gelato.

Il Master per imparare a fare il gelato, la degustazione e la visita durano circa tre ore e trenta al costo di Euro 45. Si può andare da soli o con un piccolo gruppo di amici, basta prenotare l’appuntamento.

 

Io purtroppo non posso andare al Compleanno del Gelato Museum Sabato 28 Settembre, ma consiglio voi di andare se potete. Direttamente nella loro pagina FACEBOOK dell’evento troverete le informazioni su tutto ciò che hanno organizzato, come ad esempio il laboratorio di “Gelato Cake Design”.

 

Foto Nonsolofood (all rights reserved)

Lascia un commento